Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Storia della famiglia

Il Dott. Otto von Guggenberg, che era venuto a conoscenza della bontà del metodo di Sebastian Kneipp, inviò a Bad Wörishofen, sede del centro di cura del parroco Kneipp, alcuni dei suoi pazienti, su cui le cure prescritte da lui e da altri medici non avevano dato esito. La validità del metodo era così sorprendente che Otto von Guggenberg decise di adottarlo a sua volta. La permanenza a Bad Wörishofen e la collaborazione con Sebastian Kneipp fecero maturare in lui la decisione di dare un fondamento scientifico al metodo, alla luce del mancato riconoscimento da parte di altri medici.
 
Nel 1890, positivamente colpito dall’efficacia del metodo, decise di fondare a Bressanone uno stabilimento idroterapico.
Dopo la morte di Otto, l’attività medica venne portata avanti, ampliata e modernizzata dai figli Franz, Paul e Hans.

Al termine della Prima Guerra Mondiale, che segnò profondamente il destino della famiglia e della struttura, la direzione medica venne assunta da Hans von Guggenberg.

Le Opzioni e la Seconda Guerra Mondiale misero nuovamente a dura prova l’esistenza della famiglia e della casa di cura che, durante  il conflitto, venne convertita in ospedale cittadino.

Nel 1946, l’edificio venne nuovamente lasciato libero.
Hans von Guggenberg, con l’aiuto del figlio Markus, inaugurò uno studio medico, curando ambulatorialmente i pazienti di Bressanone, e non solo, “secondo il metodo Kneipp”.

Tra il 1949 e il 1959, la casa di cura venne riaperta sotto la direzione di Hans e Franz von Guggenberg, con il coordinamento medico di Markus, affiancato dalla sorella Frosina: quest’ultima aveva completato la propria formazione di infermiera a Firenze, tra il 1934 e il 1937, per poi operare a Napoli presso l’ospedale della Croce Rossa e quindi nella struttura di Bressanone. Alla riapertura del centro, avvenuta nel 1949, riprese servizio come infermiera e in seguito anche come dietista: la sua esperienza quarantennale nella struttura ha rappresentato un sostegno indispensabile per l’azienda di famiglia.

Nel 1955, la società per azioni “Kuranstalt Dr. von Guggenberg” venne sciolta, con lo scopo di continuare a dirigere l’azienda come “società semplice”.
A partire dal 1959, Markus, insieme alla zia Erika von Guggenberg, nata von Jaksch, prese in mano le redini della struttura, assicurandone l’esistenza.
Nel 1962, Markus ne assunse la direzione con la moglie Gertraud Mitterrutzner, con cui convolò a nozze nello stesso anno, e liquidò i fratelli, divenendo, insieme al cugino dott. Eberhard von Guggenberg (figlio di Franz e Erika v. G.), comproprietario della casa di cura.
La dedizione e le conoscenze di Markus nel campo medico s’integrarono in modo ottimale con le competenze economiche, la forza creativa e l’efficienza della moglie, facendo rifiorire la struttura.
Erika von Guggenberg venne a mancare nel 1969, all’età di 77 anni: fino a poco tempo prima, aveva lavorato nel centro, contribuendo, con la sua esperienza nella gestione di strutture turistiche, al superamento degli anni difficili. Dopo la sua scomparsa, la “società semplice” venne trasformata in “società a responsabilità limitata”.

Tra il 1970 e il 2000, il Dott. Markus von Guggenberg, insieme alla moglie Gertraud, attuò svariati interventi di ristrutturazione e, con l’aiuto della suocera Maria Mitterrutzner, della sorella Frosina e del cugino Eberhard von Guggenberg, traghettò con successo l’azienda di famiglia nella generazione successiva e nel nuovo secolo.
Markus, che plasmò la sua vita sugli insegnamenti di Sebastian Kneipp, lavorò anche in età avanzata, raccogliendo la benevolenza e l’apprezzamento di pazienti e ospiti.
Il Dott. Eberhard von Guggenberg collabora tutt’oggi con entusiasmo al disbrigo di particolari mansioni amministrative.

Maria Mitterrutzner lavorò dapprima come commessa e successivamente come amministratrice presso l’azienda Necchi (macchine da cucire) a Bolzano e a Merano.
Nel 1961, per il tramite della figlia Gertraud, approdò alla casa di cura, svolgendo inizialmente le mansioni più diverse (rammendo di tende, rivestimento di lampade e mobili imbottiti, ecc.) e successivamente come contabile e addetta alla reception, fornendo un servizio prezioso alla struttura per 44 anni.

Da giovane, Gertraud Mitterrutzner von Guggenberg lavorò come segretaria per circa un anno e mezzo presso la struttura. Completato un tirocinio di tre mesi in un laboratorio medico a Bolzano, su richiesta di Markus von Guggenberg, riassunse il ruolo di segretaria, inaugurando una carriera straordinaria di oltre 55 anni. Oggi, dirige la struttura con i figli Johanna e Laurenz.
 
Casa di Cura Dr. von Guggenberg
Via Terzo di Sotto 17 I - 39042 Bressanone Tel.+39 0472 82 02 22
 
Newsletter
Rimanere informato
Iscrivit alla newsletter.
 
© 2017 Casa di Cura Dr. von Guggenberg | Part. IVA 00183220219
Contattateci!